fbpx

BIOGRAFIA

Andrea Loreni

Nato nel 1975 a Torino, laureato in filosofia teoretica, Andrea Loreni è l’unico funambolo italiano specializzato in traversate a grandi altezze.

Nel 1997 inizia a fare teatro di strada, mosso dalla necessità di incontrare un tipo di verità altra da quella logica e speculativa proposta del pensiero filosofico occidentale. Dal 2006 si dedica alle camminate su cavo a grandi altezze e grazie al cavo alto ha avuto modo di sperimentare quel tipo di verità. L’intuizione dell’assoluto avuta sui cavi alti lo ha avvicinato alla pratica della meditazione Zen che ha approfondito al monastero Sogen-Ji a Okayama in Giappone, sotto la guida di Shodo Harada Roshi.

Nel suo percorso di ricerca, Andrea unisce lo Zen e il funambolismo, quali strade privilegiate di acceso all’autenticità artistica ed esistenziale.

Andrea ha camminato sopra l’acqua o immerso nel verde delle montagne, per il cinema e la televisione, in piano e in pendenza, in silenzio o accompagnato da suoni che hanno vibrato insieme alla corda. Ha percorso chilometri su un cavo teso nei cieli di numerose città italiane, tra cui Torino, Bologna, Roma, Venezia, Firenze, Genova, Brescia, Trieste, e all’estero camminando nei cieli della Svizzera, della Serbia, in Israele, in Thailandia e sopra il lago del tempio Sogen-ji in Giappone.

Dopo anni di camminate sul cavo e meditazione si è fatta forte in Andrea la spinta a condividere esperienze e riflessioni. Formatore e speaker per Università, banche, multinazionali e aziende, Andrea propone laboratori teorici ed esperienziali sulla gestione del disequilibrio e del cambiamento, sull’accoglienza della paura e del rischio.

Negli ultimi anni grazie alla collaborazione con Giulia Schiavone, PhD at the Department of Human Sciences for Education “Riccardo Massa” dell’Università di Milano-Bicocca, il funambolo Andrea Loreni ha avuto modo di approfondire la ricerca sugli aspetti più trasversali del funambolismo, studiare il suo valore come strumento non solamente performativo ma anche trasformativo, utilizzabile come percorso di crescita e trasformazione personale. Un aspetto già studiato dal Centre Européen de Funambulisme di Bruxelles, con il quale ha recentemente iniziato una collaborazione.

Insieme a Giulia Schiavone, Andrea sta lavorando per dare vita anche in Italia ad un centro di ricerca sul funambolismo in collaborazione con la scuola di circo di Torino FLIC e l’Università Milano Bicocca.

Andrea Loreni è autore di “Zen e funambolismo” (2019, Funambolo edizioni) e “Breve corso di funambolismo per chi cammina col vento. Sette passi per attraversare la vita” (2020, Mondadori).

PREMI E RECORD

2005 riceve il premio “Torototela” della Regione Piemonte per l’Innovazione e la Valorizzazione del teatro di strada.

2011 è l’anno della sua traversata più inclinata, 26° di inclinazione da 0 a 30 metri a Lodi

2011 Andrea stabilisce il RECORD ITALIANO di camminata su cavo, teso tra i colli di Penna e Billi, nel cielo di Pennabilli: 250 metri di lunghezza, ad un’altezza di 90 m da terra.

2013 la traversata su acqua più lunga, 220 metri sul fiume Adda.

2013 la traversata più alta, tra i picchi montani di Rocca Sbarua (To) con un’altezza massima di 160 metri.

2017 primo funambolo a camminare all’interno di un Tempio Zen. Traversata del progetto ‘Zen e Funambolismo’ sopra il lago del Tempio Sogen-ji  a Okayama in Giappone

2017 traversata sul Tevere a Roma

CINEMA E SPETTACOLO

Ospite di diverse trasmissioni televisive, tra cui Vertigo gli abissi dell’anima, Super Quark Speciale Equilibrio e ITTEQ! per Nippon Tv.
Nel 2011 Vasco Rossi lo chiama ad esibirsi nel suo tour LIVEKOM011.
Protagonista del video musicale di Niccolò Fabi per la canzone ‘Solo un uomo’ .
Funambolo su cavo infuocato nella scena finale del film di Matteo Garrone, ‘Il Racconto dei Racconti’.
Nel 2019 Cerimonia di chiusura delle Universiadi di Napoli

GUARDA IL VIDEO “ANDREA LORENI – SHOWREEL”